LO STADIO - FRANCO OSSOLA

Il progetto di costruzione dell’attuale stadio di Varese è datato 3 Gennaio 1935, giorno in cui è stato ufficialmente presentato all’Ufficio Tecnico del Comune. In origine era prevista la nascita di un campo avente le dimensioni di 105x65 metri, una pista di corsa a piedi di 400 metri a cinque corsie, una ciclistica di 450 metri – dedicata al ciclista Luigi Ganna – e di un parcheggio di circa 11.000 metri quadrati, il tutto ubicato su un’area totale di 62.376 metri. I lavori dell’impianto, denominato inizialmente Stadio del Littorio, vennero curati dall’impresa De Grandis, i cui tecnici costruirono un rettangolo di gioco formato da condutture centrali e da drenaggi, necessari per assorbire l’acqua e rendere agibile il manto erboso in occasione delle gare interne dei biancorossi. Il Varese Calcio giocò la sua prima partita ufficiale, inaugurando così lo stadio, l’8 Dicembre del 1935. Successivamente alla tragedia di Superga, in cui perse la vita, oltre al Grande Torino, allo staff, ai dirigenti, agli accompagnatori, ai giornalisti e all’equipaggio, anche Franco Ossola, venne deciso di dedicare l’impianto di Masnago al compianto attaccante del Varese e dei granata, inoltre il 3 Settembre del 1950 venne inaugurato il cippo in monolite intitolato allo stesso Ossola, posizionato pochi metri dopo il principale ingresso dello stadio. Con la promozione del Varese nella serie cadetta, nella stagione 2009 – 2010, si è provveduto all’installazione di gabbie necessarie per il prefiltraggio, di telecamere di video sorveglianza e di tornelli, portando la capienza agli attuali 8213 posti. Attualmente l’impianto presenta la sola Tribuna completamente coperta, dove trovano posto anche le postazioni per i giornalisti.
Inaugurazione: 1935
Struttura: piantaellittica
Copertura: solo la Tribuna
Superficie terreno: erba
Dimensioni campo: 105x66 m
Capienza spettatori: 9.926
Proprietario: Comune di Varese
Il nostro centro sportivo si trova:
Via Giuseppe Bolchini, 21100 Varese VA

IN AUTO Dalla A8 (Milano – Laghi) uscita Varese (termine autostrada), proseguire su Via Magenta, Piazza Repubblica, Piazza Monte Grappa, Via Sacco, Via Sanvito Silvestro, Via Caracciolo, svolta a destra in Via Saffi e mantenere la destra per via Borghi.
IN TRENO Stazione Ferrovie Nord Milano / Ferrovie dello Stato; prendere la linea “E”, scendere allo stadio oppure la linea “P” e scendere allo stadio.
IN AEREO Dall’aeroporto della Malpensa prendere l’autostrada Milano – Laghi in direzione Varese e seguire le indicazioni verso lo stadio “Franco Ossola”.
IN AUTOBUS Prendere la linea “E”, fermata stadio oppure la linea “P”, fermata stadio.

CALCOLA IL PERCORSO
Stadio F. Ossola Varese

#INSIEMESIAMOGRANDI

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien